Expofacile per una Expo accessibile a tutti

Expofacile.it è il sito di Regione Lombardia e Comune di Milano, con il sostegno di UniCredit Foundation, realizzato dalle associazioni delle persone con disabilità. Offre ai visitatori con disabilità le informazioni per muoversi in sicurezza e autonomia e servizio di informazione personalizzato tramite la mail info@expofacile.it. Milano non è una città totalmente accessibile, ma nemmeno “impossibile.” Con le giuste informazioni è possibile visitare EXPO, Milano e la Lombardia.

 

È online Expofacile.it, il portale promosso da Regione Lombardia e Comune di Milano, con il sostegno di UniCredit Foundation e realizzato dalle principali federazioni lombarde delle persone con disabilità, riunite negli Ats LEDHA e Ats UICI. Il sito offre informazioni, suggerimenti e consigli ai turisti con disabilità e con bisogni specifici che visiteranno Milano in occasione di Expo 2015.

Expofacile.it vuole offrire ai visitatori con disabilità le informazioni necessarie per muoversi in sicurezza e autonomia. Come molte metropoli, Milano non è una città totalmente accessibile, ma nemmeno “impossibile”: con le giuste informazioni è possibile visitare EXPO 2015, Milano e le principali attrattive turistiche della Lombardia.

Le informazioni sull’accessibilità sono state raccolte da operatori qualificati, che hanno utilizzato la metodologia di rilevazione certificata Village for All.

Punto di forza del sito  è la possibilità offerta agli utenti di avvalersi di un servizio di back officeChi non trova sul sito le informazioni di cui ha bisogno può scriverci per avere una risposta personalizzata, inviando una e-mail info@expofacile.it

Particolare attenzione è stata dedicata alla mobilità, attraverso la mappatura dell’accessibilità dei mezzi di trasporto e l’identificazione di nove itinerari turistico-culturali che daranno ai turisti con disabilità la possibilità di apprezzare la città di Milano. Le descrizioni relative agli itinerari, verranno ulteriormente perfezionate con informazioni e suggerimenti sull’accessibilità dei percorsi pedonali. E con la possibilità di cliccare sul nome di diversi punti d’interesse (teatri, chiese e musei) per consultare schede di dettaglio sulle caratteristiche di accessibilità di ogni struttura.