Una patrimoniale stupida
(che colpisce le persone e non tocca i patrimoni)

Come altro definire il passaggio della Legge di Stabilità che incrementa ulteriormente la tassazione a carico delle Fondazioni di origine bancaria? L’unico effetto sarà quello di colpire le erogazioni delle Fondazioni in favore dei territori, della società civile e del terzo settore. Forum Terzo Settore Lombardia è parte attiva della campagna #menotassepiùerogazioni.

 

La Legge di Stabilità, proposta dal Governo ed ora all’esame del Parlamento, prevede, tra le altre misure, un inasprimento delle tassazioni sulle Fondazioni di origine bancaria.

In caso di approvazione, si stima che le Fondazioni dovranno versare allo Stato 340 milioni di Euro nel 2014 (la norma infatti sarebbe retroattiva), che diventeranno 360 nel 2015. Un incremento notevole se si pensa che nel 2013 si parlava di 170 milioni di Euro.

Si tratta di soldi che saranno sottratti alle erogazioni che le Fondazioni di origine bancaria eseguono ogni anno in favore dei servizi e delle iniziative sociali in favore delle persone con disabilità, degli anziani, dei bambini, degli immigrati e del contrasto alla povertà. Tagli che riguarderanno anche intervento di sostegno alla ricerca, all’ambiente, alla cultura.

Perché è questa l’unica destinazione possibile delle risorse a disposizione della Fondazioni di origine bancaria. I rendimenti degli impieghi del loro patrimonio sono, infatti, vincolati per legge e non possono che andare a finanziare attività di carattere genericamente sociale. Dal punto di vista strettamente contabile la scelta di indirizzare una quota del patrimonio verso l’erario o verso le erogazioni è, per le stesse fondazioni, del tutto indifferente.

Una tassa patrimoniale dovrebbe sottrarre risorse alle rendite improduttive per creare possibilità di investimento economico e sociale. Questa misura prevista dal Governo Italiano va invece in direzione opposta, riducendo le possibilità di investimento in settori, come quelli sociali e culturali, oggetto in questi anni di drastiche riduzioni di risorse pubbliche.

Per questo motivo parliamo di una forma di tassazione patrimoniale, tecnicamente definibile, come stupida.

A farne le spese saranno solo le risposte ai bisogni sociali, gli interventi per la tutela dell’ambiente e del patrimonio artistico e culturale, la promozione dell’attività culturale e artistica così come dell’innovazione scientifica.

A farne le spese sarà solo chi crede in una società plurale che, in varie forme, si preoccupa del suo futuro e cura i suoi beni.

Per scongiurare questa ipotesi Forum Terzo Settore Lombardia lancia la campagna #menotassepiùerogazioni che prevede, prima battuta:

– La diffusione dell’hastag #menotassepiùerogazioni che sarà rilanciato in prima battuta da soci, volontari, operatori, dirigenti delle organizzazioni di Terzo Settore.

– La pubblicazione sui mezzi di comunicazione delle organizzazioni aderenti delle immagini della campagna (in allegato)

Per maggiori informazioni: comunicazione.lombardia@forumterzosettore.it